Ultima modifica: 9 aprile 2018

Le regole diventano fumetti: la 3F e RAI Scuola

Giustizia, legalità, uguaglianza, sono solo alcuni dei temi affrontati dalla 3F del Liceo Scientifico Statale Elio Vittorini di Milano, che ha preso parte ad un’iniziativa di alternaza scuola-lavoro, volta a far riflettere i ragazzi sul loro rapporto con le regole. L’idea è nata dalla docente di storia e filosofia Maria Ferdinanda Cavalet.

Il D.lgs. 196/2003 e a seguito delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.126 del 3 giugno 2014 e relativo registro dei provvedimenti n.229 dell’8 maggio 2014, prevede l'accettazione dei cookies da parte degli utenti, il contenuto qui oscurato genera cookies terze parti, pertanto senza l'accettazione degli stessi non può essere visualizzato.

Abilitare i cookie cliccando su - Si accetto - in basso a destra per sbloccarlo

Giustizia, legalità, uguaglianza, sono solo alcuni dei temi affrontati dalla 3F del Liceo Scientifico Statale Elio Vittorini di Milano, che ha preso parte ad un’iniziativa di alternanza scuola-lavoro, volta a far riflettere i ragazzi sul loro rapporto con le regole. L’idea è nata dalla docente di storia e filosofia Maria Ferdinanda Cavalet.

Tra gli elementi sottolineati da Albalisa Azzariti, Dirigente Scolastico del Liceo Vittorini, vi è che le esperienze di alternanza scuola-lavoro proposte agli studenti dovessero essere progetti veri, fossero significativi e performativi rispetto alla società, portandone un valore aggiunto.

La docente Giovanna Di Giovinazzo, invece, illustra come il progetto sia stato realizzato in tre fasi: nella prima i ragazzi hanno cercato in rete tutti i video in cui Gherardo Colombo avesse effettuato degli incontri con i ragazzi delle scuole superiori; in un secondo momento sono stati estrapolati i concetti fondamentali, quali il significato delle regole e della loro importanza all’interno della società e come vengano percepite.

Successivamente questi concetti sono stati trasformati in fumetti, che saranno materiale didattico che verrà utilizzato in altre scuole, in quanto renderà più facile per i ragazzi entrare nel merito di questioni complesse legate al diritto. Tali attività sono state percepite in modo molto positivo dagli studenti, tanto da portare uno di loro a commentare “Senza le regole la società sarebbe un gran caos!”.